Monza, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni, Agrate Brianza, Carate Brianza, Seregno, Vimercate,  Erba, Lecco, Sondrio, Morbegno

La scuola di shiatsu IRTE diretta dal Dr. Fabio Zagato, ha avuto modo di fare delle esperienze molto ricche dal punto di vista professionale e umano , con le persone diversamente abili, in diverse direzioni di supporto .

per info corsi - Insegnante Shiatsu Monza -  Maurizio 335-5877537 – mao.balzanelli@tin.it

In particolare la scuola di shiatsu IRTE , ha avviato una collaborazione attiva con l’Unione CIechi e Ipovedenti sede di Monza e Brianza, con la quale abbiamo avuto modo di maturare una esperienza molto valida in ambito professsionale .

ESPERIENZE

a cura di Maurizio Balzanelli , insegnante di shiatsu IRTE sede di Monza, Lecco, Sondrio

Luca e Mirko , due fratelli gemelli , entrambi colpiti da una malattia che li ha resi diversamente vedenti, in tenera età.
Hanno frequentato con successo il corso professionale di shiatsu a Monza Lecco, completando con successo e competenza il percorso shiatsu triennale a Monza , Lecco.
Il percorso di formazione professionale shiatsu, ha innanzitutto, formato gli insegnanti , istruttori e compagni di corso, rispetto alla condizione di essere non vedente o meglio diversamente vedente.
Luca e Mirko hanno insegnato agli insegnanti , istruttori e compagni di corso, cosa significhi percepire il meridiano energetico shiatsu, aggiungendo qualità umana e professionale a ciascuno dei partecipanti .

PROGETTI 
a cura di Gianni Toselli , insegnante di shiatsu IRTE di Bologna

Il progetto Shiatsu a Scuola presso il Polo Scolastico “Giordano Bruno” Budrio-Molinella-Medicina in provincia di Bologna è iniziato con un progetto pilota nel 2010-2011.
Il successo della sperimentazione ha portato all’inserimento dei laboratori nei POF di Istituto, dal 2011 a tutt’oggi.

In pratica si vuole proporre secondo modalità pensate appositamente per gli adolescenti una serie di incontri dove, grazie all’essenza dello Shiatsu, ovvero il contatto con se stessi e la consapevolezza nel contatto con l’altro, si realizza un percorso verso la salute attraverso il movimento, la percezione e l’ espressione di sé, per sperimentare l’unità corpo-mente e la sua relazione con il mondo esterno.

La modalità progressiva con la quale sono proposti gli esercizi ha dimostrato essere fondamentale per rendere possibile l’approccio al contatto anche ai soggetti potenzialmente più problematici.

L’evoluzione del progetto vede una sempre maggiore attenzione al contributo attivo che può fornire l’ Insegnante di sostegno, che già con la sua presenza diventa parte attiva del laboratorio, per arrivare questa migliore integrazione si sono svolte lezioni introduttive dedicate unicamente agli insegnanti prima delle sessioni riservate agli studenti.

Cosa significa fare Shiatsu con i bambini, anche in Ospedale o nella disabilità?

Il lavoro, svolto in laboratori di gruppo o singolarmente, è incentrato principalmente sulla percezione e la manipolazione ludica del corpo, viene eseguito sia dall’ adulto sul bambino che viceversa, nel rispetto delle possibilità ed attitudini personali oltre che delle esigenze della coppia.
Il vissuto sensoriale di questa esperienza di contatto coinvolge sia il piano fisico che il piano emotivo della persona e della relazione con l’altro, ecco allora che il bambino, qualunque bambino, può raggiungere il contatto con le proprie emozioni, non per controllarle o per reprimerle, ma per esprimerle.

I laboratori sono destinati sia a gruppi di bambini che a bambini e genitori insieme, dove il contatto proposto in maniera garbata e giocosa diventa la scoperta di una nuova forma di comunicazione.
Una parte del percorso è dedicata a giochi ed esercizi per lo sviluppo della fiducia e della percezione di sé, e a facili esercizi di respirazione e di ginnastica energetica.

Sono previsti anche spazi di condivisione verbale dell’ esperienza.

I progetti svolti

La collaborazione con il Comune di Bologna è nata nel 2011 con l’iniziativa “Le città Sane dei bambini e delle bambine”, presso la centralissima Biblioteca Sala Borsa.

Attraverso l’Associazione ASD Asahi Shiatsu di cui sono stato fondatore e poi Presidente, abbiamo proposto attività per i bambini dai 4 ai 7 anni, all’interno anche del “Percorso dei sensi”, dove i 5 movimenti energetici Acqua, Legno, Fuoco, Terra, Metallo diventano gioco  permettendo ai piccoli di scoprire le proprie emozioni.

Paura, rabbia, decisione, felicità, riflessività, tristezza, introspezione sono sperimentati con modalità innovative tenendo in considerazione anche la relazione con gli altri e con l’ambiente

Se cliccate sull’immagine potete scaricare la brochure
Il progetto è proseguito anche negli anni successivi,

Si è poi concretizzata l’esperienza “Favole in pediatria” nei reparti pediatrici degli Ospedali di Bologna.

Sono stati realizzati interventi in collaborazione con le associazioni che localmente lavorano per sostenere il bambino ricoverato e le rispettive famiglie.

In particolare presso l’ Ospedale Bellaria, il Sant’ Orsola Cardiologia Pediatrica e il Sant’ Orsola Neurologia Pediatrica, “Favole in Pediatria” era diretto a:

1) bambini ospedalizzati o in day hospital;
2) genitori;
3) operatori sanitari.

Il nostro intervento, inizialmente destinato a quanti si occupano del bambino ovvero personale sanitario e parenti, si è poi svolto anche sui piccoli e sugli adolescenti.

Corsi shiatsu a Monza, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni, Agrate Brianza, Carate Brianza, Seregno, Vimercate,  Erba, Lecco, Sondrio, Morbegno, Muggio, Desio, Giussano, Biassono, Vedano al Lambro, Arcore, Besana Brianza, Sovico, Villasanta, Concorezzo, Carugate, Valmadrera, Valtellina, Val chiavenna, Valsassina, Merate, Cavenago, Cernusco Lombardone .

per info corsi - Insegnante Shiatsu Monza -  Maurizio 335-5877537 – mao.balzanelli@tin.it