Monza, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni, Agrate Brianza, Carate Brianza, Seregno, Vimercate,  Erba, Lecco, Sondrio, Morbegno

per info corsi - Insegnante Shiatsu Monza -  Maurizio 335-5877537 – mao.balzanelli@tin.it

Autore : Maurizio Balzanelli . Insegnante di shiatsu scuola IRTE Monza

PROGETTO “UN MOVIMENTO INATTESO”
Realizzato presso la Residenza San Pietro RSD a Monza, gestita dalla cooperativa LA MERIDIANA di Monza e Brianza .

QUALI INTERVENTI

Il gruppo di operatori shiatsu IRTE sede di Monza, Lecco, Sondrio ( Morbegno ), ha maturato esperienza in questo particolare ambito, realizzando una crescita professionale e umana molto ricca.

Il gruppo di Operatori Shiatsu di Monza Brianza e Lecco, formati presso l’Istituto di Ricerca IRTE,  fondato e diretto dal Dr. Fabio Zagato di Milano.

Siamo stati inseriti nel Febbraio 2017, come professionisti disciplinati dalla Legge 4/2013 nel partecipare al progetto “Un Movimento Inatteso”, agli inizi dell’anno che si è appena concluso, dai dirigenti della S Pietro Rsd  di Monza e sino dai primi incontri si è stabilità una sintonia di intenti e di reciproca stima professionale e umana con tutti i componenti dello staff medico, paramedico e ausiliario che oramai da anni seguono con cura , passione e competenza professionale, queste persone che permangono in uno stato vegetativo post traumatico .

Lo Shiatsu, presente in Italia da oltre 40 anni, è una tecnica energetica a mediazione corporea di origine giapponese, non invasiva , basata prevalentemente sulla pressione che l’operatore shiatsu esercita lungo il tragitto di appositi canali energetici , detti meridiani .

La stimolazione appropriata dei meridiani energetici , messa in atto con lo shiatsu, agevola la normalizzazione dell’interno sistema energetico del ricevente , favorendo le condizioni innate di autocura, che possono portare a un riequilibrio complessivo delle normali funzioni vitali dell’utente.

OBIETTIVI

Quando ci è stata prospettata la possibilità di entrare a far parte di questo progetto “Un Movimento Inatteso” rivolto a persone che permangono in uno stato vegetativo post traumatico, composto da professionisti con vari profili e che operano in diversi ambiti che spaziano dalla medicina specialistica, alla infermieristica , alla musico terapia, logopedia, fisioterapia, psicologia, relazioni sociali e finanche allo shiatsu;

abbiamo immediatamente colto la lungimiranza dei promotori di questa iniziativa, dirigenti e finanziatori, avente come obiettivo primario quello di realizzare un opera che favorendo le diverse modalità di cura , potessero nel loro insieme creare le condizioni migliori affinchè  questi utenti possano ritornare dal loro viaggio silenzioso.

Con i trattamenti shiatsu erogati agli ospiti selezionati presso la residenza S Pietro di Monza, ci siamo posti l’obiettivo di instaurare un nuovo dialogo, con questi riceventi silenti, basato sul tocco, sul contatto corporeo e al contempo procedere con una stimolazione neuro vegetativa e motoria mirata alla particolare condizione dei riceventi .

RISULTATI

Oggi dopo circa 1 anno e mezzo di attività shiatsu, con queste persone che versano in stato vegetativo post traumatico, presso la residenza S Pietro a Monza, possiamo dire di aver potuto instaurare un “dialogo silenzioso”, che ci ha portato in alcuni casi a riscontrare dei cambiamenti fisiologici, quali ad esempio una migliorata flessibilità degli arti , una riduzione di talune manifestazioni di sofferenza da parte di questi riceventi, piuttosto che una agevolazione nella ripresa di talune funzioni fisiologiche essenziali.

In altre casi un esplicito apprezzamento emotivo da parte dei nostri amici riceventi che sono in stato vegetativo, per talune pressioni trascinate sui terminali delle dita delle mani o dei piedi, con una riduzione negli episodi di espettorazione di muco dalle vie aeree superiori e una respirazione più ampia e rilassata .

L’insieme dei diversi trattamenti offerti ai riceventi, in affiancamento alle cure mediche specialistiche convenzionali ha portato a un miglioramento dello stato di coscienza che ha interessato una significativa percentuale di malati: il 10% circa, una percentuale nettamente maggiore rispetto alla media indicata dagli studi scientifici inerenti all’esame generale dei casi di passaggio dallo stato vegetativo allo stato di minima coscienza.

‘Un movimento inatteso’ ha lo scopo di consolidare ed estendere questi miglioramenti.”

Come ha affermato il Dr. Roberto Mauri, direttore de La Cooperativa Meridiana sede di Monza e Brianza.

Ma possiamo affermare, che nella quasi totalità delle persone trattate, si è stabilito un “dialogo silenzioso” che è passato attraverso il contatto, attraverso il tocco, all’interno del quale abbiamo potuto riscontrare un riconoscersi compagni di un cammino, fatto di sospiri, gemiti, sguardi, chiusure o aperture di palpebre, strette di mano che hanno necessariamente ritarato la nostra tecnica professionale, provocandoci continuamente ad una attenzione non scontata, non superficiale, che ci ha portato come operatori shiatsu attivi a Monza e Lecco, a sperimentare in modo diretto e concreto come sia possibile amare ed essere amati .

Danilo, Giuseppe, Luca, Maurizio, Patrizia

Corsi shiatsu a Monza, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni, Agrate Brianza, Carate Brianza, Seregno, Vimercate,  Erba, Lecco, Sondrio, Morbegno, Muggio, Desio, Giussano, Biassono, Vedano al Lambro, Arcore, Besana Brianza, Sovico, Villasanta, Concorezzo, Carugate, Valmadrera, Valtellina, Val chiavenna, Valsassina, Merate, Cavenago, Cernusco Lombardone .

per info corsi - Insegnante Shiatsu Monza -  Maurizio 335-5877537 – mao.balzanelli@tin.it